.
Annunci online

venezian-lombardo fuor d'acqua

Feed RSS di questo blog RSS 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
GayCrawler
Blog Catalog
Globe of Blogs
Blog Rankings
GetBlogs - Find Blogs in the Blog Directory

SOCIETA' - 9 dicembre 2008

Integralismo (e poi si parla dell'Islam...)

Lunedì 8 dicembre 2008: chi ha acceso la tivù ieri, soprattutto la RAI, ha potuto toccare con mano quanto in Italia siamo bombardati da un integralismo religioso che non ha pari nel resto del continente europeo. Un continuum, quasi una maratona, tra rubriche di preparazione e Angelus su RaiUno, trasmissioni edificanti su RaiDue, dirette televisive papali, sceneggiati su un'adolescente analfabeta visionaria su cui è stato costruito un impero commerciale per finire con la vergognosa censura su un film come "Brokeback Mountain", peraltro trasmesso in orario seminotturno (sia mai che a qualcuno possa venire in mente che anche i gay sono esseri umani dotati di sentimenti). Uno spettacolo vergognoso e indecente. Una presenza continua, continuata, che ieri ha visto una specie di apoteosi ma che in realtà subiamo quotidianamente. Fateci caso: muore qualcuno? Si intervista il parroco. Si discute di scienza o etica? Immancabile il sacerdote o il prelato più o meno alto di turno. Si parla (raramente, ormai) di coppie di fatto? Interviene il vescovo, magari a scapito dei diretti interessati. In altri paesi, e non dico la Francia, che ha una notoria e salda tradizione di laicità in merito, ma basta andare nella cosiddetta "cattolicissima Spagna", tutto questo sarebbe considerato inconcepibile o, più sermplicemente, la gente cambierebbe immediatamente canale. Qua no. Anzi: sembra si faccia a gara a chi si prostra di più, e guai a far notare incongruenze o contraddizioni che sfiorano e spesso sforano l'ipocrisia - vedi gli accorati appelli papali a far qualcosa per le "famiglie in crisi" quando non più tardi di una settimana fa la stessa isitituzione ha tuonato fuoco e fiamme per avere 120 milioni di euro per le proprie scuole, in palese contrasto con la costituzione (che vieta il finanziamento statale alle scuole private, ma stranamente nessuno se ne ricorda o lo fa ricordare). E con 120 milioni qualche sostegno si potrebbe dare a qualche famiglia bisognosa. Si mette la sordina a quella vergognosa posizione contro la depenalizzazione dell'omosessualità, giustificata con un bizantinismo che non sta né in cielo né in terra ("si aprirebbe, orrore!, la strada alle unioni tra persone dello stesso sesso"), peraltro già smentito ampiamente nella realtà: sì perché anche per entrare a far parte dell'Unione Europea è obbligatorio che l'omosessualità non sia reato, e infatti alcuni dei membri più recenti han dovuto procedere a tali modifiche, ma l'Unione stessa si guarda bene dal porre obblighi per quanto riguarda il riconoscimento più o meno ampio delle unioni di fatto. Dimostrando quindi quanto strumentale, artificioso e privo di fondamento sia il ragionamento del Vaticano. Silenzio o quasi anche sulla manifestazione di protesta dei gay al confine del Vaticano. Guai a disturbare la santa sede. Anzi: parliamo male dei musulmani, che loro sì sono integralisti e vogliono imporre a tutti il loro credo. Indichiamo a tutti la pagliuzza nell'occhio altrui, così nessuno vede la trave nel proprio occhio. Anzi, diciamo pure che il dialogo tra religioni è impossibile (lo ha detto B16 pochi giorni fa), come ai tempi delle crociate. E intanto laviamo il (poco) cervello che resta agli italiani che tanto gli va bene tutto. Anzi, si prostrano pure. Altro che medio evo. Qua siamo alla superstizione pura e semplice, alle menzogne travestite da verità.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gatto incazzato

permalink | inviato da gattopesce il 9/12/2008 alle 15:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
 
viaggia nel tempo     <<novembre 2008    [    ]    gennaio 2009>>